Foglio rosa


Documenti necessari per ottenere il rilascio del foglio rosa

A partire dal giorno 11 novembre 2010 la nuova normativa impone agli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile il rilascio del foglio rosa solo dopo che il candidato alla patente ha superato positivamente la prova di teoria. Questo comporta una sostanziale modifica della procedura amministrativa di gestione del candidato rispetto al vecchio sistema.

Nuovo sistema (per marche operative rilasciate a partire dall'11 novembre 2010) valido per tutte le patenti (sia di cat B che superiori).

1) Rilascio della marca operativa (senza foglio rosa: il candidato non è autorizzato ad esercitarsi alla guida)

Per ottenere il rilascio della marca operativa occorre presentare domanda agli Uffici decentrati: S.I.I.T. settore trasporti (Uffici Provinciali Motorizzazione) redatta su apposito modello TT 2112 (in distribuzione presso gli Uffici).
La domanda deve essere corredata dai seguenti documenti:

Attestazione del versamento

- di € 16,00 sul c/c postale n. 4028
-
di € 24,00 sul c/c postale n. 9001
- di € 16,00 sul c/c postale n. 4028 (per il pagamento in modo virtuale dell'imposta di bollo sulla patente di guida)
Gli appositi moduli si possono ritirare presso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione Civile.

Fotografie in numero di 2, recenti, formato tessera, su fondo bianco e a capo scoperto, su carta non termica, uguali alla fotografia applicata sul certificato medico, da applicare sul modello di domanda.
Certificato medico in bollo da € 16,00 (e fotocopia del medesimo), con fotografia, la cui data non sia anteriore a 3 (tre) mesi, rilasciato da un medico di cui all'art.119 del Codice della Strada.
Documento di identità Se la domanda è presentata da candidati (patente di categoria A1) minorenni: esibizione di un valido documento di identità, con relativa fotocopia, dal quale sia rilevabile la residenza in Italia oppure una dichiarazione sostitutiva di atto notorio di un tutore (genitore) relativa alla residenza del candidato.
Fotocopia della patente eventualmente posseduta recando in visione l'originale.

Nota bene
Il certificato medico da allegare alla domanda non deve essere più vecchio di tre mesi (90 giorni). Una volta rilasciata la marca operativa il certificato medico vale fino alla scadenza del foglio rosa. Qualora per lo stesso candidato si debba ripresentare una nuova domanda , il certificato medico allegato alla precedente non è più valido e bisogna allegarne uno nuovo.
Nei casi di patenti speciali in cui il certificato medico non riporta alcuna scadenza può essere allegato a domande con qualsiasi data. Tuttavia, anche in questo caso, ne va presentato uno nuovo se per lo stesso candidato occorre ripresentare una nuova domanda.

2) Il giorno dopo la data di rilascio della marca operativa il candidato può già sostenere l'esame di teoria (ammesso che abbia già svolto le 20 ore di lezione previste dal programma ministeriale, se iscritto ad una autoscuola).

3) Entro 6 mesi dalla data di rilascio della marca operativa il candidato ha a disposizione 2 tentativi per superare l'esame di teoria.

4) Una volta che il candidato è risultato idoneo alla teoria viene reso valido il foglio rosa per le esercitazioni alla guida. Il candidato può sostenere l'esame di guida fino a 2 volte nell'arco dei 6 mesi di validità del foglio rosa.

Riporto dell'esame di teoria. L'accentuata diminuzione di risorse organiche dell'Amministrazione, determinata da un più che decennale "turn over", ha comportato, tra le altre difficoltà operative, una contrazione del numero delle sedute d'esame pratico per il conseguimento delle patenti di guida. Di conseguenza al fine di non penalizzare i candidati che hanno incontrato oggettive difficoltà nella fase di prenotazione ed effettuazione dell'esame pratico e che, nel caso di infruttuoso decorso del termine semestrale dell'autorizzazione ad esercitarsi alla guida, a tutt'oggi devono sostenere nuovamente l'esame di teoria, si ritiene necessario che, alle condizioni inderogabilmente specificate nella presente circolare, l'esito positivo della prova di teoria venga trascritto sul nuovo "foglio rosa".

La richiesta di riporto è possibile per una sola volta. Pertanto in caso di mancato superamento delle due prove di guida, nell'arco di validità del secondo "foglio rosa", il candidato dovrà ripetere la prova di teoria.

Si precisa inoltre che:
- l'istanza di riporto dovrà essere presentata, tassativamente, entro e non oltre il secondo mese dalla data di scadenza della precedente autorizzazione ad esercitarsi alla guida e non prima del giorno successivo a quello di scadenza del foglio rosa suddetto. Tale termine è da considerare assolutamente perentorio, pena nullità della nuova autorizzazione alla guida emessa e del conseguente riporto. Nel caso in cui l'ultimo giorno utile cada nella giornata di sabato (quando gli Uffici Motorizzazione civile sono chiusi al pubblico) o nei giorni festivi, il termine è prorogato al primo giorno lavorativo utile;
- il foglio rosa si intende scaduto decorso il termine semestrale previsto dall'art. 122 del codice della strada. Solamente nei due casi sotto specificati, è possibile derogare all'obbligo di richiedere il riporto di teoria presentando la richiesta di un nuovo foglio rosa il giorno successivo alla scadenza semestrale della precedente autorizzazione ad esercitarsi alla guida:
a) quando il candidato ha effettuato, entro i sei mesi di validità del primo foglio rosa, le due prove previste dal codice della strada. In tal caso è possibile anticipare la richiesta di riporto a partire dal giorno successivo all'inserimento dell'ultimo esito negativo e, comunque, non oltre due mesi dalla data di scadenza del primo foglio rosa;
b) quando il candidato ha effettuato, entro i sei mesi di validità del primo foglio rosa, la prova pratica con esito negativo e non vi è la possibilità di effettuare un secondo esame di guida in quanto il residuo termine di validità, è inferiore ad un mese. In questa ipotesi, analogamente al caso precedente, è possibile anticipare il riporto di teoria a partire dal giorno successivo all'inserimento dell'esito negativo della prova di guida e, comunque, non oltre due mesi dalla data di scadenza del primo foglio rosa;
- il riporto dovrà essere richiesto nello stesso Ufficio Motorizzazione civile (o sezione dell'Ufficio) in cui è stato sostenuto l'esame di teoria;
- il riporto dovrà essere richiesto per la stessa categoria di patente per il quale è stato sostenuto l'esame di teoria. A titolo di esempio, se è stata presentata istanza per il conseguimento della categoria A1 ed è stato rilasciato il relativo "foglio rosa" per detta categoria di patente, non sarà possibile, riportare l'esame di teoria per la categoria A2 o A o B. E' tuttavia consentito il riporto qualora il candidato abbia sostenuto l'esame per la categoria A ma chieda il riporto per il conseguimento della categoria A speciale.

L'istanza di riporto di teoria (in carta semplice) deve essere allegata alla nuova pratica di rilascio della patente di guida redatta, come di consueto, sul modello TT 2112 (corredata con le relative attestazioni di versamento delle tariffe -attualmente due versamenti di euro 16,00 su c/c postale n. 4028 e un versamento di euro 26,40 su c/c postale n. 9001 - nonché da nuovo certificato medico, nel caso in cui quello presentato in allegato alla prima istanza, sia stato rilasciato antecedentemente a tre mesi).

Come previsto dall'art. 121, comma 8, del codice della strada, il candidato che ha ottenuto il riporto dell'esame di teoria sulla nuova autorizzazione ad esercitarsi alla guida, non potrà comunque sostenere l'esame pratico prima che sia trascorso un mese dalla data di rilascio dell'autorizzazione stessa.

5) L'aspirante al conseguimento della patente di guida di categoria B deve effettuare almeno sei ore di esercitazioni obbligatorie di guida presso un'autoscuola, con istruttore abilitato ed autorizzato. Le lezioni sono individuali. Ciascuna lezione non può avere durata superiore a due ore giornaliere.

6) Al titolare di autorizzazione ad esercitarsi alla guida che circola in autostrade con carreggiate a tre o più corsie, è fatto divieto di impegnare altre corsie all'infuori delle due più vicine al bordo destro della carreggiata.

Per i cittadini extracomunitari è richiesta l'esibizione del permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità. Tale ultimo documento dovrà essere esibito in originale anche in occasione dell'esame di guida.

ELENCO DELLE STRUTTURE MEDICO-LEGALI PRESSO LE QUALI POSSONO ESSERE RICHIESTI I CERTIFICATI PER USO PATENTE DI GUIDA

  • A.S.L. (sezione medico-legale) territorialmente competente
  • Servizi di base del distretto sanitario
  • Ministero della Salute
  • Ferrovie dello Stato
  • Militare in S.p.E.
  • Polizia di Stato
  • Corpo nazionale VV.FF.
  • Ministero del lavoro e delle politiche sociali

ID11





Questo Articolo proviene da La Patente Online
http://www.lapatenteonline.com/webportal

L'URL per questa storia è:
http://www.lapatenteonline.com/webportal/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=11