Categoria A1, A2, A


Patenti di categoria A1, A2, A anche speciali

A1
- Motocicli con o senza carrozzetta (sidecar) di cilindrata massima di 125 cm3, di potenza massima di 11 kW e con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,1 kW/kg.
- Tricicli a motore di potenza non superiore a 15 kW.
- Macchine agricole o loro complessi che non superino i limiti di sagoma e di massa stabiliti per i motoveicoli e che non superino la velocità di 40 km/h, sempreché non trasportino altre persone oltre al conducente.

Consente la guida dei veicoli (ciclomotori) conducibili con patente AM.

Questa patente si può conseguire a partire da 16 anni.

A2
- Motocicli con o senza carrozzetta (sidecar) di potenza non superiore a 35 kW con un rapporto potenza/peso non superiore a 0,20 kW/kg e che non siano derivati da una versione che sviluppa oltre il doppio della potenza massima.
- Tricicli a motore di potenza non superiore a 15 kW.
- Macchine agricole o loro complessi che non superino i limiti di sagoma e di massa stabiliti per i motoveicoli e che non superino la velocità di 40 km/h.

Consente la guida dei veicoli conducibili con patente A1.

Questa patente si può conseguire a partire da 18 anni.

A
- Motocicli con o senza carrozzetta (sidecar) senza limitazioni.
- Tricicli di potenza superiore a 15 kW a condizione che il titolare abbia compiuto 21 anni.
- Macchine agricole o loro complessi che non superino i limiti di sagoma e di massa stabiliti per i motoveicoli e che non superino la velocità di 40 km/h.

Consente la guida dei veicoli conducibili con patente A2.

Questa patente si può conseguire con accesso graduale a partire da 20 anni, a condizione di essere titolare di patente di cat. A2 da almeno 2 anni, oppure con accesso diretto a partire da 24 anni. In ogni caso occorrerà superare una prova pratica di guida su veicolo specifico.

Prova teorica
- Consiste in un esame a quiz per il candidato che non ha mai conseguito alcuna patente di guida.
- Non è richiesta per il candidato che è già titolare di patente di guida di altra categoria.

Esercitazioni alla guida
Superata la prova teorica, il candidato consegue un foglio rosa, al fine di esercitarsi alla guida su motociclo conforme alle caratteristiche prescritte rispettivamente per le patenti di categoria A1, A2 ed A.

Prova pratica di guida

La prova pratica per il conseguimento delle patenti di categoria A1, A2 ed A, anche speciali, si svolge su motocicli conformi alle seguenti prescrizioni tecniche, distinte per ciascuna delle predette categorie di patenti:
Cat. A1: motociclo, senza sidecar, avente una cilindrata minima di 120 cm3 e in grado di raggiungere un velocità di almeno 90 Km/h;
Cat. A2: motociclo senza sidecar, avente una cilindrata minima di 400 cm3 e una potenza di almeno 25 kW;
Cat. A: motociclo, senza sidecar, avente una cilindrata minima di 600 cm3 e una potenza di almeno 40 kW.

Si rammenta infine che tali veicoli possono essere muniti, indifferentemente, di cambio automatico o manuale, fermo restando che - qualora la prova venga sostenuta su veicolo con cambio diverso da quello manuale - sulla patente di guida, in corrispondenza della categoria per la quale si sostiene l'esame, sarà annotato il codice UE armonizzato "78": pertanto al titolare della patente così conseguita sarà preclusa la guida di veicoli di pari categoria con cambio manuale.
Qualora la patente di categorie A1, A2 o A sia richiesta da mutilati e minorati fisici, la prova pratica di guida si svolge su motociclo di corrispondente categoria, dotato degli adattamenti prescritti dalla C.M.L.

Per passare da una categoria a quella superiore occorre sostenere sempre la prova pratica corrispondente.

Foglio rosa

ID22





Questo Articolo proviene da La Patente Online
http://www.lapatenteonline.com/webportal

L'URL per questa storia è:
http://www.lapatenteonline.com/webportal/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=22